"Scommetto che potrà diventare uno dei più bravi direttori di questo secolo, si riesce a percepire un 'Genio'."

Fazıl Say

Direttore Ospite Principale: Orchestra della Toscana

La giovane direttrice d’orchestra italo-turca Nil Venditti collabora regolarmente con orchestre quali l'Orchestra della Toscana di Firenze, la Netherlands Philharmonic Orchestra di Amsterdam e l'Ancyra Ensemble di Ankara.

 

È stata nominata Direttore Ospite Principale dell'Orchestra della Toscana a partire dalla stagione 2020/21 ed il ruolo le è stato offerto dopo la sua prima visita nel luglio del 2019.

 

Durante la scorsa stagione è stata Direttore Assistente di Marc Albrecht e della Netherlands Philharmonic Orchestra, con la quale ha anche fatto il suo debutto al Concertgebouw di Amsterdam. Ha inoltre debuttato con Les Siècles, Camerata Salzburg e l'Orchestra Sinfonica di Dubrovnik, continuando allo stesso tempo gli studi di direzione d’orchestra a Zurigo.

 

Per il suo debutto con Camerata Salzburg, a novembre del 2019, Nil ha diretto un programma interamente dedicato a Fazıl Say, che è un suo mentore dal loro primo incontro nel febbraio del 2018.

 

Ha una forte affinità per il repertorio sinfonico classico di Haydn, Mozart e Beethoven; allo stesso tempo, sta gradualmente espandendo il suo raggio d'azione anche in campo operistico, avendo diretto Così fan tutte, Le nozze di Figaro e Die Zauberflöte di Mozart, nonché la Carmen di Bizet e Prima la musica poi le parole di Salieri. Ha inoltre assistito Daniele Rustioni nell'Ernani di Verdi all'Opera National de Lyon.

 

Nella stagione 2020/21 inizia ufficialmente la sua collaborazione con l'Orchestra della Toscana, è nuovamente assistente stabile della NedPhO di Amsterdam e debutta con l’Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, l'Ulster Orchestra, l'Orchestre National du Capitole de Toulouse, l'Orchestre National de Metz e l'Orchestre d'Auvergne.

 

È un’appassionata sostenitrice della necessità di avvicinare il pubblico ed educarlo alla musica classica in modo semplice ma efficace. Ha diretto il Concerto per il pubblico e orchestra di Nicola Campogrande, originariamente commissionato per l’inaugurazione della Philharmonie di Parigi, per un pubblico di 2.000 persone a Matera nel 2016 e con l'Orchestra Filarmonica Slovena nel 2019.

 

Sta concludendo un Master di specializzazione in direzione d'orchestra presso la Zürcher Hochschule der Künste sotto la guida del Prof. Johannes Schlaefli. Ha frequentato l'Accademia di direzione d'orchestra associata al Festival musicale di Pärnu sotto la guida di Paavo Järvi, Neeme Järvi e Leonid Grin nel 2017 e 2018, nonché l'Accademia di direzione d'orchestra di Gstaad nel 2016 e 2019.

 

In Italia, ha ottenuto un Master in violoncello preso al Conservatorio di Perugia con Francesco Pepicelli ed ha frequentato il triennio di direzione d'orchestra al Conservatorio dell'Aquila con Marcello Bufalini. Ha anche studiato direzione con Marco Zuccarini, Donato Renzetti, Simone Genuini e Gianluigi Gelmetti. Come violoncellista ha partecipato in varie masterclass tra cui con Mario Brunello, Enrico Dindo e Umberto Clerici.

 

Entrata a far parte a soli 10 anni della "Juniorchestra" dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma sotto la direzione del M° Genuini, ha lavorato come spalla di Antonio Pappano, Mario Brunello, Fabio Biondi e Nicola Piovani.  

 

È vincitrice del primo premio per la direzione d’orchestra al concorso nazionale “Claudio Abbado” (2015) e del secondo premio, più premio speciale dell’orchestra al concorso internazionale “Jeunesses Musicales” (2017) a Bucharest con “L’Orchestra Filarmonica George Enescu”.

 

  • YouTube

© 2017 Nil Venditti